“Dalcroze: pedagogia e improvvisazione”, Torino – aprile/novembre 2014

logo_torinoSIEM-Torino
Pedagogia e pratica dell’improvvisazione nel metodo Dalcroze
Corso di  formazione e aggiornamento

scarica il dépliant

Nelle linee pedagogiche della metodologia Jaques-Dalcroze l’azione educativa è concepita come un atto globale, che impegna la persona in tutte le sue facoltà (fisiche, mentali, affettive ed emotive), e mira all’integrazione di diversi piani di esperienza. Non a caso il metodo, già dalle sue origini, trova applicazione non solo nell’educazione musicale ma anche in altri campi espressivi e professionali quali la danza, il teatro e la musicoterapia.

Dalcroze parte dal movimento spontaneo carico di espressioni dinamiche e agogiche, per costruire progressivamente connessioni percettive sempre più coscienti tra l’apparato uditivo e il sistema muscolare.

L’improvvisazione costituisce uno degli aspetti più interessanti del metodo. Essa ha un duplice valore: per un verso, imparando a improvvisare si diventa consapevoli di ritmi, metri, fraseggi, forme, materiale melodico e armonico; per l’altro verso, attraverso l’improvvisazione l’insegnante sottolinea o favorisce il movimento degli allievi, sviluppando la capacità di interagire con loro in modo creativo.

Obiettivi del corso

Attraverso i cinque seminari in programma il corso si propone di:

  • Riscoprire il corpo come strumento di ascolto nell’apprendimento musicale e nella relazione pedagogica
  • Riscoprire l’origine “corporea” dell’improvvisazione vocale e strumentale
  • Favorire l’approccio creativo al linguaggio musicale nell’intervento didattico
  • Offrire ai partecipanti l’occasione di provare le strategie improvvisative dalcroziane, dal linguaggio libero a quello tonale passando per il pentafonico e il modale
  • Rintracciare le corrispondenze tra suono e movimento nella pratica dell’improvvisazione

Docenti

Lucia Giovanna Martini, Isa D’Alessandro, Guido Gavazzi, Ava Loiacono, Milli Taddei

Destinatari

Insegnanti, educatori, animatori, studenti

Sede e durata del corso

Laboratorio Musicale “Il Trillo”, via D. Manin 20 – Torino
Durata del corso: 40 ore (5/6 aprile; 17/18 maggio; 13/14 e 20/21 settembre; 8/9 novembre 2014)


Iniziativa autorizzata dal Direttivo Nazionale SIEM con protocollo n. F-01/13-14 del 18 maggio 2014. Attività riservata ai soci SIEM. Ai partecipanti verrà rilasciato un attestato di frequenza (attività formativa riconosciuta dal MIUR; accreditamento SIEM – DM 177/2000 – Direttiva 90/2003).

, , , , , , , , , , , ,