Parma, 30 marzo 2019: “Corpo! Che suono” II edizione

SIEM-Parma
Corpo! Che suono

Corso di formazione – 2^ edizione

Scarica la LOCANDINA


La Sezione SIEM di Parma fa il bis: a grande richiesta, nuova edizione del corso di formazione Corpo! Che suono, presso l’IC “San Benedetto” di Parma!

Sempre condotta da Simone Magnoni e sempre rivolta a docenti e operatori di Scuola Primaria e Secondaria, insegnanti di sostegno, educatori, musicisti, musicoterapeuti e allievi del conservatorio, la 2^ edizione del corso si svolgerà il 30 marzo 2019 per una durata complessiva di 8 ore.

ORARIO: 30 marzo, ore 9.00-13.00 / 14.00-18.00

 


Parma, Piazza Duomo


Obiettivi e contenuti del corso

Il corso si sviluppa nell’ambito educativo-didattico e musicoterapico con particolare riferimento alla body percussion e all’uso dei Boomwhackers o Tuboing.

OBIETTIVI

  1. Personale e musicoterapico: per vivere un’esperienza nuova libera dal giudizio e adatta in ogni circostanza e capacità; valorizzare il proprio corpo come mezzo timbrico vario, interessante e capace di codificare attraverso il suono il linguaggio musicale; accrescere l’autostima e l’affermazione di sé all’interno del gruppo; creare connessione e relazione con se stessi e il gruppo; per favorire il benessere psico-fisico attraverso il movimento, il contatto personale e la relazione.
  2. Didattico: i processi di apprendimento vanno calibrati su ogni persona o gruppo, attraverso questa formazione si potrà assimilare un approccio didattico che prenderà in considerazione diverse scuole di pensiero e tradizione
  3. Performante: dopo un primo livello base si potrà iniziare un percorso di creazione di un gruppo spettacolo o si lavorerà sulla singola persona per rendere la sua performance una vera e propria polifonia corporale.

CONTENUTI

  • Le attività riferite alla Body Percussion sono ispirate principalmente allo stile di insegnamento inclusivo di Fernando Barba e Stenio Mendes (Barbatuques) e dei blocchi ritmici di Keith Terry fino al metodo BAPNE di Xavier N. Romero e alla metodologia Orff-Schulwerk.
  • Inoltre spazieranno nei diversi stili culturali e gruppi spettacolo internazionali. Il tutto in una conduzione personale creata nel tempo, nella pratica coi bambini e adulti in un obiettivo non solo didattico ma necessariamente anche educativo e musicoterapico.
  • Le attività riferite ai Boomwackers nascono dall’esperienza della didattica Orff (tra molti, Ciro Paduano e Uirà Kuhlmann) e dai vari stili d’insegnamento utilizzati da diversi formatori internazionali (tra molti, Stomp e Xavier Romero).

ATTIVITÀ

  • Facilitazione del dialogo sonoro nel gruppo (la comunicazione musicale e l’ascolto) attraverso il gioco e il piacere condiviso “del fare musica assieme” in una modalità ritmica innovativa e coinvolgente chiamata “musica circolare”;
  • Gli aspetti timbrici dei suoni del corpo;
  • La coordinazione e la lateralizzazione;
  • La precisione ritmica del corpo e della voce;
  • Danze ritmiche popolari;
  • La poliritmia e polimetria dei gesti suono attraverso il gruppo;
  • L’utilizzo dei Boomwhakers per le attività di ascolto corporeo personale, l’ascolto del gruppo, la musica d’insieme, la produzione melodica e armonica e la creazione melodica e armonica di gruppo. L’integrazione fra Body Percussion e Boomwhackers come processo finale di un percorso didattico.

Docente

Simone Magnoni

Destinatari

Docenti e operatori di Scuola Primaria e Secondaria, insegnanti di sostegno,
educatori, musicisti, musicoterapeuti e allievi del conservatorio

Sede e durata del corso

IC “San Benedetto”, via San Benedetto da Norcia n. 5 – Parma
Possibilità di parcheggio interno su Viale Mentana 58/60
Durata: 8 ore (30 marzo 2019)


Iniziativa formativa autorizzata dal Direttivo Nazionale SIEM, prot. n. F-23/18-19 del 19 febbraio 2019. Attività riservata ai soci SIEM con rilascio di attestato di frequenza (attività formativa riconosciuta dal MIUR; accreditamento SIEM: DM 177/2000-Dir.90/2003; L 107/2015-Dir.170/2016).

, , , , , ,