Torino, novembre ’17: “Per scrivere davvero. Grafomotricità musicale”

SIEM-Torino

Per scrivere davvero. Grafomotricità musicale

Corso di formazione
Scarica il dépliant


Il 17 e 18 novembre la Sezione SIEM di Torino vi invita presso il Laboratori Musicale “Il Trillo”: Barbara Probst condurrà il corso di formazione dal titolo Per scrivere davvero. Grafomotricità musicale, della durata di 12 ore (venerdì 17 ore 15.00-19.00; sabato 18 ore 9.00-18.30).

Il corso ha lo scopo di introdurre l’educazione grafomotoria musicale nella scuola dell’infanzia ed elementare. Il metodo nasce dall’unione fra la grafomotricità, la grafologia e l’educazione ritmico-musicale, favorisce l’apprendimento della scrittura e mantiene vivo l’entusiasmo iniziale del bambino. Inoltre costituisce un sostegno fondamentale per i bambini che presentano delle difficoltà nel campo della dislessia e della disgrafia.


Torino, veduta


Programma

Il metodo si basa su tre fasi di apprendimento che sono connesse fra loro e permettono un approccio graduale per affrontare le varie difficoltà della meccanica scrittoria e dell’organizzazione del gesto nello spazio foglio. La musica è un sostegno importante nel processo di apprendimento, affina l’ascolto e il senso del ritmo, coinvolge il bambino emotivamente e favorisce l’unione nel gruppo classe.

1. Introduzione all’educazione grafomotoria e musicale; metodologia e didattica delle tre fasi di apprendimento grafomotorio; elaborazione dei gesti base che derivano dal tondo (spirale, occhiello e otto) al fine di favorire l’integrazione dei due emisferi cerebrali, la fluidità del gesto, la percezione tattile-cinestetica, la coordinazione occhio-manuale, l’associazione suono-gesto, i collegamenti.

2. Metodologia e didattica dell’organizzazione del gesto nello spazio foglio e nel tempo attraverso l’elaborazione del gesto ad arco inferiore e superiore, al fine di favorire le capacità di mantenere le distanze e le proporzioni, di mantenere il rigo e il ritmo e di sviluppare una pressione grafica adeguata.

3. Dominanza manuale e lateralizzazione; indicazioni per i bambini mancini; dal gesto alla forma e alle lettere; strutturazione dello spazio grafico attraverso la linea dritta e dell’angolo per sviluppare controllo motorio e precisione del gesto e affinare la percezione visiva. Cenni sul simbolismo dello spazio e sul tratto e le sue componenti dinamiche (gesto tensivo e gesto estensivo, forme curvilinee e angolose).

4. L’uso della musica come sostegno al movimento grafomotorio; l’elaborazione di “danze e storielle grafomotorie” a fasce di età, combinare i vari gesti e le forme grafiche.  Attività e giochi grafomotori e musicali che favoriscono la comunicazione e la socializzazione nel gruppo classe.


Docente

Barbara Probst

Destinatari

Insegnanti, genitori, musicisti, insegnanti di sostegno, terapisti

Sede e durata del corso

Laboratorio musicale “Il Trillo”, via Manin 20 – Torino
Durata: 12 ore (17-18 novembre 2017)


Iniziativa formativa autorizzata dal Direttivo Nazionale SIEM, prot. n. F-42/16-17 del 26 giugno 2017. Attività riservata ai soci SIEM con rilascio di attestato di frequenza (Attività formativa riconosciuta dal MIUR. Accreditamento SIEM: DM 177/2000-Dir.90/2003; L 107/2015-Dir.170/2016).

, , , , , ,